Home > Novità > 11 cose da fare per gestire al meglio il pollaio in estate
Pollaio in estate: come gestirlo al meglio? Scopriamolo insieme

11 cose da fare per gestire al meglio il pollaio in estate

Gestire al meglio il pollaio in estate può non essere una cosa semplice. Se abitate in una regione in cui d’estate si raggiungono temperature molto alte, polli ed altri avicoli potrebbero mostrare i primi segni di surriscaldamento.

Ali scostate dal corpo e becco aperto: questo pollo sta dissipando calore.

Ricordiamoci che i polli hanno un organismo molto diverso dal nostro: la loro temperatura corporea è vicina ai 40°C, il cuore batte dalle 280 alle 315 volte al minuto e questi animali non sono dotati di poli sudoripari, per cui non possono raffreddare la superficie corporea sudando. Potrà quindi capitare di vedere i nostri animali ad ali allargate, mentre ansimano col becco aperto. Queste sono strategie che i polli mettono in atto per diminuire la temperatura corporea.

Ma se questa dovesse salire troppo tali stratagemmi avrebbero ben poca efficacia e i nostri animali in qualche caso potrebbero morire per un colpo di calore, soprattutto gli appartenenti a razza da carne o comunque soggetti molto grassi. Sta a noi cercare di aiutare i nostri avicoli per far sì che non abbiano a soffrire per gli eccessi di calore. Ecco quindi 11 consigli su come gestire al meglio polli e pollaio in estate, per far sì che anche per nostri animali questi mesi siano sopportabili!

Garantiamo sempre ai nostri animali ampie zone d'ombra, magari sotto alberi e cespugli.
Garantiamo sempre ai nostri animali ampie zone d’ombra, magari sotto alberi e cespugli.
  1. Garantite sempre zone di ombra fitta nel pollaio in estate. I polli gradiranno molto delle zone d’ombra in cui rifugiarsi. Lasciarli al solleone nelle ore più calde del giorno può significare la morte degli animali. Una tettoia bassa in legno, o meglio ancora una serie di cespugli fitti, garantiranno ai vostri polli in estate zone di riposo rinfrescanti.
  2. Garantite acqua di bevanda fresca e pulita. Fate molta attenzione all’acqua destinata ai vostri animali. Nel pollaio in estate meglio sistemare gli abbeveratoi in un angolo in ombra, anche esposto a nord, e rinnovare spesso l’acqua di bevanda. Evitate che si surriscaldi. In caso di ondate di calore eccezionali, mettete a sciogliere in acqua dei cubetti di ghiaccio.
  3. Offrite un cibo ricco in fibre ai polli in estate. Gli alimenti ricchi in fibre, come crusca, mele, pere, cavolo, finocchio, prugne, spingono gli animali ad alimentarsi di meno e a bere di più, permettendone una migliore idratazione.
  4. Limitare il mais e cibi troppo ricchi d’acqua. Il mais, coi suoi lunghi tempi di digestione, può contribuire a surriscaldare gli animali. Cibi molto ricchi d’acqua, come i meloni o le angurie, possono causare in alcuni casi dissenterie.
  5. Date ai vostri polli con qualche “aiutino”. Aggiungere elettroliti,  probiotici e vitamina B alle razioni alimentari degli animali può essere utile nei periodi più caldi dell’anno. Aggiungete sempre aceto di mele nell’acqua di bevanda, un cucchiaio da minestra ogni 3 litri.
  6. Aggiungete una vasca bassa d’acqua per il bagno. I polli se farà molto caldo sosteranno volentieri con le zampe a mollo nell’acqua, o si bagneranno pelle e piumaggio. L’acqua, evaporando, li rinfrescherà. Potete anche bagnare dolcemente i vostri animali usando un tubo di gomma con uno spruzzatore.
  7. Date loro spazi per il bagno di terra. I polli amano fare bagni di terra per eliminare gli ectoparassiti come i pidocchi pollini, ma se posizionate l’area destinata ai bagni di terra sotto alcuni cespugli, all’ombra, gli animali tramite questa attività si rinfrescheranno notevolmente. Potete anche bagnare l’area di terra in questione.
  8. Non sovraffollate il pollaio in estate. Il sovraffollamento porta gli animali a muoversi di più, a interagire spesso burrascosamente e a surriscaldarsi.
  9. Mantenere il pollaio fresco. Evitate di costruire pollai in materiali metallici, si trasformeranno in forni d’estate. Create una corrente d’aria, aggiungendo nel ricovero notturno una finestrella chiusa da una griglia. Posizionate la finestra sulla parete opposta alla porta d’ingresso, vicino al soffitto: l’aria calda si accumula nella parte superiore del ricovero.
  10. Tenete il pollaio pulito. Eliminate la lettiera e le feci degli animali frequentemente: nel pollaio in estate possono formarsi infestazioni di mosche molto rapidamente. Occhio anche alle invasioni di acari rossi (dermanissi), da contrastare tempestivamente, che nei mesi caldi possono diventare un incubo.
  11. Offrite ai polli un blocco di ghiaccio. Tagliate a fettine o a cubetti zucchine, cavoli, cipolle, mele, prugne e altra frutta. Metteteli in un contenitore per gelato e riempitelo d’acqua. Posizionate tutto in congelatore per un giorno e offrite il blocco di ghiaccio con frutta e verdura all’interno ai vostri polli. Gli animali lo becchetteranno felici, rinfrescandosi.
Mangiatoie e abbeveratoi a tramoggia o sifone sono otimi, ma vanno tenuti sempre all'ombra.
Mangiatoie e abbeveratoi a tramoggia o sifone sono otimi, ma vanno tenuti sempre all’ombra.

Questi erano i nostri 11 consigli sulla gestione del pollaio in estate. Non dimenticate di prendervi cura dei vostri animali, in attesa che tornino giornate più fresche!

Ti potrebbero interessare anche:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi