Home > Incubazione Artificiale > Incubazione artificiale di successo – Il ruolo dei riproduttori

Incubazione artificiale di successo – Il ruolo dei riproduttori

Incubare artificialmente le uova dei nostri avicoli è un’arte delicata e complessa, a cui va dedicata grande attenzione. Novital da oltre 40 anni si impegna a fornire ai propri utenti macchine incubatrici dalle prestazioni elevate, costruite con tecnologia all’avanguardia e materiali di prim’ordine. Ciò non toglie, comunque, che siano le attenzioni che l’allevatore da alla macchina e alle uova la migliore garanzia di successo nell’incubazione artificiale. Vorrei quindi iniziare a illustrarti quali sono i fattori che preludono al successo e che ti garantiranno, con l’aiuto delle nostre incubatrici, delle ottime schiuse. Inizieremo, oggi, parlando dell’origine di tutto: i riproduttori.

Quanto incidono dei buoni riproduttori nell’incubazione artificiale delle uova?

Moltissimo. Allevando riproduttori sani e vigorosi ti garantirai un ottimo materiale di partenza – ovverosia uova di prima qualità. Quando possibile, alleva i tuoi riproduttori al pascolo. La possibilità di procacciarsi parte del cibo foraggiando liberamente è molto importante. Nel caso del polli, calcola se possibile 10 metri quadrati di pascolo a capo, per i tacchini 20-25 metri quadri a capo, e così via. Se non puoi garantire ai tuoi avicoli pascolo libero, nutrili con grande attenzione. Usa mangimi bilanciati e integra spesso la dieta con erbe e verdure scelte. La carenza di alcune sostanze nella dieta, come il manganese, può tradursi in pulcini che si ammaleranno poco dopo la schiusa.

Posso far riprodurre animali malati?

No. Animali malati non andrebbero mai fatti riprodurre. Ricorda che alcune malattie (come le salmonellosi) hanno trasmissione verticale, ovverosia si trasmettono da madre a figlio attraverso le uova. Fai riprodurre solo animali sani, vigorosi, e (se appartengono a una razza ben precisa) in standard.

Ho bisogno del gallo per avere uova feconde?

Certo. Senza il gallo, le galline depongono uova sterili. È il motivo per cui non puoi usare uova provenienti da allevamenti industriali di ovaiole, dove i galli non sono presenti.

Che rapporto devo tenere tra i sessi nei miei riproduttori?

Dipende molto da specie a specie. Di norma gli avicoli allevati più comunemente sono poligami, ovverosia ogni maschio forma un harem con diverse femmine. Se hai troppi maschi rispetto alle femmine, queste subiranno continui tentativi di accoppiamento, saranno stressate e deporranno di meno. Se hai pochi maschi rispetto alle femmine, accadrà il contrario: i maschi non copriranno tutte le femmine e parte delle uova risulterà sterile. Scendendo nel dettaglio, i rapporti ideali tra i sessi nelle varie specie sono:

  • 1 maschio e 10 -12 femmine nelle razze leggere di pollo;
  • 1 maschio e 6-8 femmine nelle razze pesanti di pollo;
  • 1 maschio e 2 femmine nelle faraone;
  • 1 maschio e 8-10 femmine nei tacchini;
  • 1 maschio e 3-4 femmine nelle anatre domestiche;
  • 1 maschio e 2-3 femmine nelle anatre mute;
  • 1 maschio e 3-4 femmine nelle oche;
  • 1 maschio e 6-7 femmine nei fagiani;
  • 1 maschio e 3 femmine nelle quaglie.

Quanto incide l’età dei riproduttori?

Molto. Un riproduttore giovane è di solito più attivo e fertile. Nel pollo ad esempio i galli si accoppiano più spesso, le galline depongono più uova. Ma devi fare attenzione! Un gallo troppo giovane può, per inesperienza o immaturità, non riuscire a fecondare bene tutte le femmine. Le galline al primo ciclo di deposizione depongono un gran numero di uova, ma queste di solito sono più piccole. È una buona idea usare come riproduttori galli giovani ma maturi, di circa un anno di vita, assieme a galline di 2 – 3 anni, che fanno meno uova ma più grandi. Oltre i tre anni la fertilità dei riproduttori cala molto ed è consigliabile sostituirli.

La prossima volta parleremo insieme delle protagonisti principali dell’incubazione: le uova. A presto!

Le uova, protagoniste principali dell’incubazione!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi